• Il Santuario di Notte
  • Le campane del Santuario di notte
  • IL Santuario nello splendore della luce

b

envenuto! 

Pace a te, amica o amico. Chissà cosa ti ha spinto fin qui! Forse la curiosità, o il desiderio di conoscenza o la sete di ricerca? Oppure ti sei semplicemente smarrito nella fitta trama di proposte e suggerimenti della rete? O il caso? Ma, il caso, come ha detto qualcuno, è lo pseudonimo di Dio, quando non vuole firmarsi! Qualunque sia la motivazione, è bello pensare che Qualcuno ti ha condotto fin qui per dar sollievo al tuo animo. In quest'oasi spirituale ad accoglierti c'è Maria, la Madre Celeste, la Padrona di casa. E poi ci siamo noi, i monaci cistercensi del monastero intitolato alla Vergine SS. di Cotrino, che ti facciamo compagnia in questa pausa dello spirito. Qui sei al sicuro, sotto il manto di Maria. Qui sei a casa, fra il calore e la gioia dei fratelli.Il Signore ti conceda quanto il tuo cuore desidera e giova alla tua anima. 

Benedictus te benedicat!

Orario Sante Messe

Orario  Invernale 

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 18.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 18.00 nel nuovo santuario.

Orario  Estivo

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 19.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 19.00 nel nuovo santuario.

ceneriCertamente la vita del monaco dovrebbe essere tutta un tempo di Quaresima. Ma poiché questo coraggio lo hanno pochi, esortiamo a conservare in tali santi giorni una perfetta integrità di vita e contemporaneamente a cancellare tutte le miserie degli altri tempi. E questo lo faremo come conviene, se ci terremo lontani da ogni peccato e ci daremo alla preghiera con lacrime, alla lettura, alla compunzione del cuore e all'astinenza. In questi giorni di Quaresima aggiungiamo qualcosa al consueto debito del nostro servizio, come preghiere personali, privazioni nel mangiare e nel bere: ciascuno spontaneamente, "con la gioia dello Spirito Santo" (1Ts 1,6), offra a Dio qualcosa di più della misura stabilita, togliendo al proprio corpo un po' di cibo, di vino, di sonno, di conversazione e di svago. E poi attenda la santa Pasqua nella gioia del desiderio spirituale (Santa Regola 49).

 

Presentiamo il meraviglioso cammino liturgico, proprio dell'anno C. Dopo le prime due domeniche, dedicate alle tentazioni (prima domenica) e alla trasfigurazione (seconda domenica), il cammino si concentra sulle due drammatiche notizie di cronaca nera (terza domenica), sul ritorno del figliol prodigo nella casa del padre (quarta domenica) e, infine, sul meraviglioso perdono all'adultera (quinta domenica).

  MERCOLEDI' DELLE CENERI Vedi la meditazione di Gianfranco Calcagno

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA Vedi la meditazione di Gianfranco Calcagno

SECONDA DOMENICA DI QUARESIMA Vedi la meditazione di Gianfranco Calcagno

TERZA DOMENICA DI QUARESIMA Vedi la meditazione di Gianfranco Calcagno

QUARTA DOMENICA DI QUARESIMA Vedi la meditazione di Gianfranco Calcagno

QUINTA DOMENICA DI QUARESIMA

DOMENICA DELLE PALME

DOMENICA DI PASQUA

 

Tutti i diritti sono riservati © 2012 Santuario della Madonna di Cotrino - Monastero dei Monaci Cistercensi -
Login  - Sito web realizzato da Sammy - 
Sito web e' dedicato alla memoria di Margherita Rubino in De Nitto (*1914 +2007) ed alla maestra Anna Forleo (*1950 +2008)