• Il Santuario di Notte
  • Le campane del Santuario di notte
  • IL Santuario nello splendore della luce

b

envenuto! 

Pace a te, amica o amico. Chissà cosa ti ha spinto fin qui! Forse la curiosità, o il desiderio di conoscenza o la sete di ricerca? Oppure ti sei semplicemente smarrito nella fitta trama di proposte e suggerimenti della rete? O il caso? Ma, il caso, come ha detto qualcuno, è lo pseudonimo di Dio, quando non vuole firmarsi! Qualunque sia la motivazione, è bello pensare che Qualcuno ti ha condotto fin qui per dar sollievo al tuo animo. In quest'oasi spirituale ad accoglierti c'è Maria, la Madre Celeste, la Padrona di casa. E poi ci siamo noi, i monaci cistercensi del monastero intitolato alla Vergine SS. di Cotrino, che ti facciamo compagnia in questa pausa dello spirito. Qui sei al sicuro, sotto il manto di Maria. Qui sei a casa, fra il calore e la gioia dei fratelli.Il Signore ti conceda quanto il tuo cuore desidera e giova alla tua anima. 

Benedictus te benedicat!

Orario Sante Messe

Orario  Invernale 

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 18.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 18.00 nel nuovo santuario.

Orario  Estivo

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 19.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 19.00 nel nuovo santuario.

madre TeresaIl 4 settembre dell'anno 2016, giubileo della misericordia, madre Teresa di Calcutta è stata proclamata santa da Papa Francesco. Con la presenza di una immensa folla  di circa 120 mila persone, nonostante il caldo afoso di settembre, la celebrazione si è svolta all'interno di un clima di festa e di fede. Santa Teresa di Calcutta è stata indicata dal Papa modello insigne di carità e di misericordia.

 Vedi video

"Ha sferzato i potenti, colpevoli della povertà"

Madre Teresa di Calcutta, la suora dei poveri che dedicò una vita ai bisognosi, è santa.  Il Papa ha pronunciato la formula di canonizzazione e iscritto nell'albo dei santi madre Teresa di Calcutta, al secolo: Gonxha Agnes Bojaxhiu (1910-1997), affinchè "il mondo intero possa contemplarla". Bergoglio ha letto la formula in latino e subito dopo c'è stato un applauso da parte dei fedeli, in una piazza San Pietro gremita.

"Non esiste alternativa alla carità", ha detto il pontefice sul sagrato della Basilica vaticana, davanti a oltre 120mila persone, tra cui 13 capi di Stato e di governo, che hanno assistito alla cerimonia per la canonizzazione in una piazza blindata. "Quanti si pongono al servizio dei fratelli, benché non lo sappiano, sono coloro che amano Dio".  Madre Teresa "si è chinata sulle persone sfinite, lasciate morire ai margini delle strade, riconoscendo la dignità che Dio aveva loro dato; ha fatto sentire la sua voce ai potenti della Terra, perché riconoscessero le loro colpe dinanzi ai crimini, dinanzi ai crimini, della povertà creata da loro stessi. La misericordia è stata per lei il 'sale' che dava sapore a ogni sua opera, e la 'luce' che rischiarava le tenebre di quanti non avevano più neppure lacrime per piangere la loro povertà e la loro sofferenza".

"Questa instancabile operatrice di misericordia ci aiuti a capire sempre più che l'unico nostro criterio di azione è l'amore gratuito, libero da ogni ideologia e da ogni vincolo e riversato verso tutti senza distinzione di lingua, cultura, razza o religione" - ha aggiunto Bergolgio - , che porta "speranza a umanità sfiduciata".

 

Tutti i diritti sono riservati © 2012 Santuario della Madonna di Cotrino - Monastero dei Monaci Cistercensi -
Login  - Sito web realizzato da Sammy - 
Sito web e' dedicato alla memoria di Margherita Rubino in De Nitto (*1914 +2007) ed alla maestra Anna Forleo (*1950 +2008)