• Il Santuario di Notte
  • Le campane del Santuario di notte
  • IL Santuario nello splendore della luce

b

envenuto! 

Pace a te, amica o amico. Chissà cosa ti ha spinto fin qui! Forse la curiosità, o il desiderio di conoscenza o la sete di ricerca? Oppure ti sei semplicemente smarrito nella fitta trama di proposte e suggerimenti della rete? O il caso? Ma, il caso, come ha detto qualcuno, è lo pseudonimo di Dio, quando non vuole firmarsi! Qualunque sia la motivazione, è bello pensare che Qualcuno ti ha condotto fin qui per dar sollievo al tuo animo. In quest'oasi spirituale ad accoglierti c'è Maria, la Madre Celeste, la Padrona di casa. E poi ci siamo noi, i monaci cistercensi del monastero intitolato alla Vergine SS. di Cotrino, che ti facciamo compagnia in questa pausa dello spirito. Qui sei al sicuro, sotto il manto di Maria. Qui sei a casa, fra il calore e la gioia dei fratelli.Il Signore ti conceda quanto il tuo cuore desidera e giova alla tua anima. 

Benedictus te benedicat!

Orario Sante Messe

Orario  Invernale 

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 18.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 18.00 nel nuovo santuario.

Orario  Estivo

Giorni feriali: ore 7.00 - ore 19.00 nell'antico santuario. 

Sabato e prefestivi: ore 7.00 nell'antico santuario - ore 19.00 nel nuovo santuario.

Domenica e festivi : ore 8.30 - 11.00 - 19.00 nel nuovo santuario.

  Cotrino"Devoto passegger, grave non sia deviar alquanto a salutar Maria".

Fratello e sorella, che passi qui da Cotrino, sappi che Maria ti aspetta per donarti un sorriso, risollevare il tuo cuore affaticato e angosciato, dare speranza alla tua vita arida e deserta!

Fermati qui ai suoi piedi e ascolta il suo cuore materno e pieno di amore per te.

Non allontanarti da questo luogo, senza aver dato un saluto alla tua madre celeste.

 Devoto passegger, grave non sia deviare un po' e salutar Maria: è un’antica massima popolare latianese, che si tramanda ab immemorabili e che esprime il senso profondo della devozione del popolo verso la Madonna di Cotrino. E, in effetti, al viandante, che passa oggi veloce sulla superstrada Brindisi-Taranto, non può certamente sfuggire l’immane visione del grande santuario, recentemente costruito e innalzato verso il cielo dalla prodigalità e dall’amore dei padri Cistercensi e dei tanti devoti della Vergine. Il santuario, che appare maestoso ed eccelso, è un forte richiamo spirituale a deviare, seppure per breve tempo, e a sostare davanti all’immagine materna di Maria, per ricevere da lei grazie e protezione.

Tutti i diritti sono riservati © 2012 Santuario della Madonna di Cotrino - Monastero dei Monaci Cistercensi -
Login  - Sito web realizzato da Sammy - 
Sito web e' dedicato alla memoria di Margherita Rubino in De Nitto (*1914 +2007) ed alla maestra Anna Forleo (*1950 +2008)